Ricerca

La Trama - Star Wars I: La Minaccia Fantasma

starwars1gl3La Repubblica Galattica si trova in una fase di declino a causa di una burocrazia spropositata e corrotta e di una economia deteriorata. In risposta ad una tassazione commerciale sulle rotte la Federazione dei Mercanti organizza una protesta con una corazzata di navi spaziali intorno al pianeta Naboo. Al fine di risolvere la difficile questione il Cancelliere Supremo invia due cavalieri jedi Qui-Gon Jinn e Obi-Wan Kenobi a negoziare con la Federazione dei Mercanti e con il Vicerè Nute Gunray, che all’insaputa dei due ha già intavolato una sorta di alleanza con il crudele Sith Lord Darth Sidious. Quest’ultimo ordina l’invasione di Naboo per mezzo di alcuni droidi inviati per uccidere i cavalieri, i quali però riescono a sfuggire con due crafts.

In fuga su Naboo i due incontrano Jar Jar Binks, uno strano personaggio del luogo intrappolato sotto un mezzo di combattimento della Federazione. In debito per il soccorso ricevuto, Jar Jar decide di aiutare i due portandoli nella sua città natale Gungan, costruita sott’acqua, al fine di incontrare il capo Otoh Gunga. Quest’ultimo si rifiuta però di aiutare il popolo di Naboo nella lotta contro la Federazione e concede ai due solo il sostegno di Jar Jar, esiliato per la sua goffaggine, e l’utilizzo del sottomarino Bongo.

Dopo aver salvato la Regina di Naboo Padmè Naberrie Amidala, i due jedi decidono di fuggire. Nel tentativo di allontanarsi dal pianeta sulla navetta spaziale, vengono però colpiti dal fuoco nemico e si vedono costretti ad atterrare su Tatooine. Qui Qui-Gon insieme a Jar Jar, al droide R2-D2 e alla regina Padmè camuffata da ancella, si avventura nel villaggio di Mos Espa per trovare i pezzi di ricambio del generatore dell’iperspazio.

Qui il gruppo incontra Anakin Skywalker, un giovane schiavo che si fa notare per la sua attitudine a dominare in modo naturale la Forza. Qui- Gon inizia a sospettare che il piccolo sia il prescelto menzionato in un’antica profezia che porterà l’equilibrio nel potere jedi.

Per strapparlo alle mani del suo aguzzino, Watto, Qui-Gon fa una scommessa con lui: se Anakin vincerà la competizione Boonta Eve Classic PodRacers, potrà liberarsi dal suo contratto.

Star-Wars-episodio-I-La-minaccia-fantasmaIl piccolo vince la gara e ottiene la possibilità di diventare un cavaliere jedi sotto la guida di Qui-Gon, si vede però costretto ad abbandonare la madre perché Watto non è disposto a lasciar andare anche lei. Al momento della partenza il gruppo subisce l’attacco di un emissario di Darth Sidious, Darth Maul, che ha il compito di catturare la regina Padmè. Dopo un breve combattimento i jedi decidono di fuggire.

Giunti nel pianeta capitale della Repubblica, Coruscant, Amidala porta all’attenzione del Senato Galattico le vicende del suo pianeta, mentre Qui-Gon cerca di persuadere il Consiglio dei Jedi ad accogliere la domanda per l’addestramento del piccolo Anakin. Il Consiglio però rifiuta la richiesta perché Anakin, oltre ad essere già troppo grande, manifesta molte paure, una debolezza che potrebbe renderlo vulnerabile agli attacchi del lato oscuro della Forza.

Padmè  intanto subisce le pressioni del Senatore Palpatine e di tutto il Senato che la convincono a votare la sfiducia al Cancelliere Supremo  per poter dare spazio ad un cancelliere dotato di maggiori potere al fine di rimediare ai conflitti in atto nella Galassia.

La regina, frustrata dalla mancanza di una presa di posizione del Senato nei confronti di Naboo, torna insieme ai jedi sul suo pianeta dove riesce a convincere il popolo di Gungan ad allearsi con le forze di Naboo contro la Federazione dei Mercanti.

Jar Jar, a capo della sua gente inizia una battaglia contro i droidi della Federazione mentre Anakin con un caccia stellare si fa valere nello spazio. I jedi nel frattempo incontrano Darth Maul ancora una volta e ingaggiano un nuovo duello contro di lui con le spade laser. Qui-Gon viene però colpito a morte, Obi-Wan invece riesce ad uccidere l’apprendista Sith. In punto di morte Qui-Gon strappa al suo amico la promessa che Anakin verrà addestrato per diventare un cavaliere jedi.

Palpatine nel frattempo viene eletto Cancelliere Supremo mentre il Vicerè Gunray viene processato per i crimini commessi. Il Concilio dei Jedi accetta riluttante la candidatura di Anakin Skywalker per l’apprendistato come cavaliere jedi.

La regina Amidala rafforza la nuova alleanza con il popolo Gungan attraverso doni di ringraziamento per il grande sostegno ricevuto nella battagli contro la Federazione dei Mercanti.