JTK Lab: il laboratorio italiano degli Stormtrooper

Il JTK Lab é un luogo dove condividere in un gruppo l’esperienza, le competenze e il lavoro per costruire e assemblare insieme le armature tratte dalla Saga di Star Wars. Chi entra attivamente al JTK Lab si pone la domanda:  Cosa posso fare io per il gruppo? non cosa può fare il gruppo per me.  Inoltre, il JTK Lab non é solo lavoro e armature, bensì é un piccolo luogo comune, dove ritrovarsi per trascorrere di divertenti serate in compagnia.

Nel laboratorio JTK Props si possono assemblare le armature TK di qualunque produttore. I tecnici sono a disposizione per dare una mano a chi è inesperto, principalmente a chi non è ancora nella 501st legione. Ognuno è e resta proprietario del proprio costume e libero di associarsi o meno alle legioni.  Il principale obiettivo è il gruppo stesso, le armature sono un mezzo. Questo è indicato nel nome stesso JTK, dove J sta per Join e TK è l’identificativo per gli ID degli Stormtrooper.  JTK come punto d’incontro per stare insieme, divertirsi, far divertire, con la finalità educativa del gioco quale veicolo di socializzazione. Il JTK Props non fa né commercio, né utili, le spese sono la copertura dei costi, come le materie prime, la colla, gli elastici, ecc.. Inoltre, al JTK Props le armature si costruiscono insieme, direttamente con i singoli individui, personalizzando la vestizione, come in una sartoria.

L’obiettivo del JTL Lab è il gruppo e quanto prodotto è ad uso esclusivo del gruppo JTK o del singolo auto costruttore. Obiettivo del gruppo è riunire gli appassionati, costruire, assemblare armature e divertirci insieme in eventi Star Wars. JTK Lab non è un negozio, ci sono già i venditori ufficiali con licenza Disney, come ad esempio AnovosIl valore dei costumi del JTK Lab sono la loro fedeltà agli originali e la loro unicità, in quanto prodotti artigianalmente e non acquistabili da esterni e in un negozio. Il JTK Lab é costituito da membri della 501st e della RL tutto quanto produce rispetta le specifiche per l’approvazione delle legioni.
I props nascono come progetto condiviso, per mantenere sempre alla base uno spirito di gruppo. Ad esempio, per i backpack, alcuni fanno i disegni, altri la struttura tubolare, altri stampano le scatole, altri la radio e infine altri ancora aiutano ad assemblare e a fare le pulizie. Ognuno partecipa con le sue capacità e come nei templi zen, le mansioni più umili sono svolte dai membri più anziani. Il costi sono la copertura delle spese, delle materie prime alle forniture esterne. Non ci sono ricarichi o utili personali, l’acquisto è diretto senza intermediari.
Gianluca Falletta

About Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, presidente di Satyrnet, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 15 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Il portale www.satyrnet.it e la sua vastassima community online sono tutt'ora uno dei punti di riferimento per gli appassionati. Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ora collabora con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics e Napoli Comicon. Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events, una delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha participato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World e Luneur Park cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico.

View all posts by Gianluca Falletta →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *