Il silenzio dei dementi … l’arte è un’altra cosa

Non credo sia mai successa una cosa del genere nella storia del Cinema, nel caso correggetemi (forse nei primi film muti per spiegare il concetto di montaggio?)!  Il volantino esplicativo sulla porta di un cinema (ovviamente americano) che precisa una scelta artistica di un regista ai poveri fruitori ignoranti riporta indietro la memoria alle affissioni degli Indici proibiti davanti alle Chiese in epoca medioevale… Ovviamente stiamo parlando di The Last Jedi e più precisamente di una delle scene più epiche quanto controverse dell’ottavo episodio della saga di Star Wars.

Il vice ammiraglio Holdo (Laura Dern) decide di immolarsi per la Resistenza guidando la sua nave stellare, ultima superstite della Flotta Ribelle,  in un disperato speronamento contro l’ammiraglia di Snoke. Una scena epica sottolineata da un silenzio tombale, mistico: 10 secondi creati per diventare leggenda in cui le due enormi navi stellari sin infrangono distruggendosi a vicenda. Ben Morris, responsabile degli effetti visivi de “Gli Ultimi Jedi”, in un’intervista a Collider, aveva a tal proposito dichiarato: “Abbiamo cercato di raggiungere con questa scena un effetto artistico e visivo potente, sottolineando un momento importante della storia, e quando, nel silenzio assoluto della sala,  puoi sentire solo sospiri e lacrime, ti rendi conto che la scelta è stata vincente. Che questa cosa non è mai accaduta in un film di Star Wars.”

Una scelta artistica, 10 secondi di suggestivo silenzio che, a quanto pare, è stato frainteso da molti clienti dei cinema della catena AMC che si sono preoccupati sul possibile mal funzionamento dell’impianto audio della sala. Per tranquillizzare i suoi clienti dementi ecco comparire un bel cartello: “Attenzione: Gli Ultimi Jedi contiene una sequenza a circa un’ora e 52 minuti, nel film, in cui tutti i suoni si fermano per 10 secondi pieni. Mentre l’immagine continua a muoversi sullo schermo, non sentirete nulla. Questa è una scelta operata intenzionalmente dal regista per ottenere un effetto artistico.”

 

StarWars.it

About StarWars.it

Starwars.it è un sito tributo a Star Wars, NON è il sito ufficiale della saga, raggiungibile ai seguenti url: StarWars.com o in italiano Disnet.it/StarWars e non è in alcun modo collegato alla LucasFilm LTD o alla The Walt Disney Company e a nessuna delle loro licenziatarie. Starwars.it è un sito "fan" gestito dall'Associazione Culturale Satyrnet. E' vietata la riproduzione senza consenso dei contenuti. Copyright © 2017 Satyrnet - All Rights Reserved.

View all posts by StarWars.it →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *