Addio Darth Vader

Ferale notizia per tutti gli appassionati della saga di Star Wars: David Prowse, il mitico Darth Vader della Trilogia Classica ci ha lasciato a 85 anni a causa di complicazioni dovute alla COVID-19. La notizia è stata data dal suo agente, Thomas Bowington, su Facebook.

L’attore, culturista e body builder inglese, è noto principalmente per due ruoli, il “corpo” del leggendario Signore Oscuro dei Sith creato da George Lucas e Julian, l’aiutante dello scrittore Frank Alexander in Arancia meccanica. Il suo debutto cinematografico fu però in Italia nel film Col cuore in gola di Tinto Brass, dove interpretava uno degli uomini di Prescott, la prima vittima del film.

Come abbiamo detto, David era, di fatto, il “corpo statuario” sotto l’armatura nera di Darth Vader; per la “voce” fu scelto, dopo la produzione, James Earl Jones; Prowse covò sempre dei risentimenti verso George Lucas per la scelta fatta in quanto non era stato avvisato.  La scelta di Lucas fu determintata dal particolare accento dell’attore inglese come spiegato dalla stessa Carrie Fisher / Leila Organa nel documentario del 2004, L’Impero dei sogni: La storia della trilogia di Star Wars. In quell’occasione la Principessa rivelò un simpatico aneddoto: a causa dell’accento della West Country di Prowse, l’attore era stato soprannominato “Darth Farmer”.

Altro aneddoto emblematico del rapporto tra Prowse e Lucas è la ripresa della scena della morte di Vader sulla Morte Nera in Il ritorno dello Jedi. Tale scena, l’unica in cui si vede il volto di Vader, fu girata in gran segreto all’insaputa di Prowse stesso, che non poté quindi prestare il volto in quell’unica occasione. Infatti, per interpretare tale scena, Lucas scelse l’attore Sebastian Shaw su richiesta di Alec Guinness (interprete di Obi-Wan Kenobi). Prowse ha cercato di riprendere il ruolo di Fener in Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith, ma Lucas non accettò di assecondare la sua richiesta, poiché Hayden Christensen lo aveva pregato di poter interpretare il personaggio lui stesso, nonostante fosse più basso di 15 centimetri rispetto a Prowse.

About Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, presidente di Satyrnet, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 15 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Il portale www.satyrnet.it e la sua vastassima community online sono tutt'ora uno dei punti di riferimento per gli appassionati. Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ora collabora con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics e Napoli Comicon. Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events, una delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha participato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World e Luneur Park cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico.

View all posts by Gianluca Falletta →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *