Astronavi Imperiali

VICTORY della Kuat Drive Yards

Pur essedo un vecchio progetto, la classe Victory è una delle parti più importenti nella marina imperiale. Viene prevalentemente usata per il bombardamento orbitale, non avendo una grossa capacità di carico di caccia stellari.

 

INTERDICTOR Cruiser della Kuat Drive Yards

La nave da battaglia, lunga 600 metri, sembra essere costruita in modo standard con una corazza pesante. Ma in realtà possiede un generatore di Gravità e 4 proiettori esterni di Gravità che, quando attivati, impediscono a qualunque nave di entrare nell’Iperspazio. Letale se accompagnata da un paio di Star Destroyer

 

IMPERIAL STAR DESTROYER della Kuat Drive Yards

Lo Star Destroyer Imperiale era una delle armi più devastanti della macchina bellica dell’Impero. Con più di 25.000 di queste navi a sua disposizione, non è certo difficile capire come l’Imperatore Palpatine potesse incutere la paura nel cuore di ogni cittadino della Galassia. In appoggio al sua già di per sè impressionante armamento, uno Star Destroyer di questa classe trasporta un’intera squadriglia di 72 caccia TIE, una divisione completa di truppe d’assalto, 20 camminatori AT-AT e 30 AT-ST.

 

MORTE NERA

Con i suoi 120 kilometri di diametro, La Morte Nera era l’apice dell’ingegneria imperiale. Disegnata dal capo ingegnere Bevel Lemelisk e costruita vicino la colonia penale di Despyre, La Morte Nera era per il Frand Moff Tarkin l’ultimo simbolo del terrore. Aveva un equipaggi di 750000 persone ed un’arma particolare, in grado di polverizzare un intero pianeta. Tarkin provò questa letale arma distruggendo il pianeta Alderaan per persuadere la principessa Leia Organa a rivelare l’ubicazione della base ribelle.

Ma era anche dotata di un cospicuo numero di turbo laser sulla sua superficie ma era molto vulnerabile agli attacchi dei caccia mono posto. La Morte Nera fu distrutta nella battaglia di Yavin, episodio che coincise con la morte dello stesso Tarkin. La seconda e più letale Morte nera fu invece distrutta durante l’ultima battaglia di Endor e causò la morte dell’Imperatore Palpatine e la fine dell’Impero. Ma non si è mai saputo il numero esatto di Morti Nere costruite …

 

 

SUPER STAR DESTROYER della Kuat Drive Yards

La classe di Super Star Destroyer, l’ultimo modello nella flotta Imperiale, è lunga circa otto kilometri. E’ di circa cinque volte più potente e capiente della più piccola classe precedente. E’ frequentemente usata come un vascello di comando e il Super Star Destroyed è la più potente nave di tutta la flotta Imperiale

About StarWars

Starwars.it è un sito tributo a Star Wars, NON è il sito ufficiale della saga, raggiungibile ai seguenti url: StarWars.com o in italiano Disnet.it/StarWars e non è in alcun modo collegato alla LucasFilm LTD o alla The Walt Disney Company e a nessuna delle loro licenziatarie. Starwars.it è un sito "fan" gestito dall'Associazione Culturale Satyrnet. E' vietata la riproduzione senza consenso dei contenuti. Copyright © 2017 Satyrnet - All Rights Reserved.

View all posts by StarWars →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *