Baby Yoda a grandezza naturale

Tutti abbiamo amato la nuova serie The Mandalorian sopratutto per la presenza del piccolo alieno (The Child) force-user della stessa specie del maestro Yoda. Il piccolo impertinente ci ha fatto sorridere e ha reso più leggera la fruizione di una serie perfetta, forte e solida come quella creata da Jon Favreau e Dave Filoni.

Baby Yoda è stato accolto in maniera straordinaria dal pubblico ed è rapidamente diventato una Star dei Social e un personaggio di successo. Il personaggio è stato ideato dal creatore della serie Jon Favreau dal desiderio di esplorare il mistero intorno a Yoda e la sua specie. Il personaggio si è sviluppato dalle prime conversazioni tra Favreau e Dave Filoni nell’estate del 2017: al loro primo incontro il creativo iniziò a fare degli scarabocchi su dei fogli e il risultato fu poi sviluppato da vari artisti, in particolare da Christian Alzmann che lo ha reso così come lo conosciamo. Grazie all’intuizione del regista tedesco Werner Herzog , Nella produzione della serie The Child è  sostanzialmente stato realizzato grazie animatronic e burattini, solo con un pizzico finale di CGI per renderlo più credibile. Secondo alcuni rumor il “pupazzo” originale di The Child è costato la bellezza di 5 milioni di dollari!

Il personaggio non è stato rivelato nel pre-lancio della serie, sopratutto nel merchandising; come spiegato dallo stesso  Favreau: “Sentivo che se volevamo davvero entrare in contatto con i fan di Star Wars, dovevamo far loro scoprire la storia mentre si stava svolgendo. Il team di marketing e la leadership hanno sostenuto il mio istinto, e penso che abbia ripagato molto bene perché ora la gente è entusiasta di collegarsi ogni settimana per vedere cosa succede.”  A causa della scarsità di prodotti ufficiali di Baby Yoda, ma vista la grande richiesta da parte dei fan (eravamo intorno a Natale 2019) molti si sono industriati per creare prodotti “self made”, alcuni in modo assai accurato, prima che la major imponesse i prodotti ufficiali. I primi due prodotti “ufficiali”, usciti solo nel 2020, sono stati un Funko POP da 25,4 centimetri (10 pollici), una statuetta, un peluche da 27,94 centimetri (11 pollici) della Mattel oltre che una serie di magliette.

Ma in effetti nulla ha potuto sedare la sete di avere il proprio The Child tra le braccia, a grandezza naturale e verosimile. Almeno fino ad ora. Sideshow Collectibles, in collaborazione con Legacy Effects, ha realizzato una statua in scala 1:1. L’action figure, alta più di 40 centimetri, è estremamente realistica, con tanto dei tenerissimi peletti sulla testa

Ispirata al suo aspetto unico sullo schermo, questa statua a tecnica mista presenta un cappotto in tessuto di iuta marrone chiaro che avvolge Baby Yoda che ha uno sguardo dolcissimo grazie ai suoi affascinanti occhi spalancati, nascondendo il pomello del cambio d’argento dal Razor Crest  nella sua mano destra. Ogni centimetro di questa action-figure incredibilmente realistica è stato meticolosamente dettagliato per ricreare tutto ciò che i fan di Star Wars amano del giovane alieno, dai pochi capellini sulla sua testa rugosa al suo irresistibile broncio, fino ai suoi minuscoli piedi tenerissimi. I fan che  non devono cercare altro: la caccia alla taglie è una professione complicata ma collezionare l’alieno più carino della galassia non è mai stato così facile ma, sfortunatamente, il prezzo del “giocattolino” non è proprio alla portata di tutti: 350 dollari.

Per informazioni sull’ordinazione e faq sul prodotto cliccate qui per entrare sul sito ufficiale, ma attenzione: il costoso gadget non sarà spedita prima di agosto 2020

About Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, presidente di Satyrnet, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 15 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Il portale www.satyrnet.it e la sua vastassima community online sono tutt'ora uno dei punti di riferimento per gli appassionati. Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ora collabora con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics e Napoli Comicon. Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events, una delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha participato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World e Luneur Park cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico.

View all posts by Gianluca Falletta →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *