Clone Wars: Gli Episodi

Star Wars: Clone Wars è una serie televisiva d’animazione statunitense prodotta e diretta da Dženndi Tartakovskij, ambientata nell’universo di Guerre stellari. Trasmessa tra i film L’attacco dei cloni e La vendetta dei Sith, è la prima di molte opere della saga a esplorare il conflitto noto come Guerre dei Cloni, e conduce direttamente agli eventi de La vendetta dei Sith. Prodotta dai Cartoon Network Studios in associazione con la Lucasfilm, la serie fu trasmessa su Cartoon Network per tre stagioni comprensive di 25 episodi dal 2003 al 2005, e fu la prima serie televisiva di Guerre stellari dopo Ewoks del 1986. La serie segue le azioni di vari personaggi della trilogia prequel, in particolare Anakin Skywalker, Obi-Wan Kenobi, Mace Windu, Yoda e altri cavalieri Jedi, così come i clone trooper, nella loro guerra contro le armate di droidi da battaglia dei Separatisti e i Sith. Pur non essendo parte del canone ufficiale, la serie introdusse al grande pubblico molti personaggi poi inclusi in esso: in particolare Asajj Ventress, i soldati ARC, e il Generale Grievous, alla prima apparizione. Le prime due stagioni consistono in venti episodi da tre minuti ognuno, mentre la terza in cinque episodi tra i dodici e i quindici minuti di durata. La serie fu poi distribuita in home video sotto forma di due lungometraggi. Clone Wars ha ricevuto il plauso della critica e ha vinto numerosi premi, tra cui il Primetime Emmy Award al miglior programma di animazione per tutte e tre le stagioni.

Capitolo Uno

Ormai dopo la fuga del conte Dooku la guerra dei Cloni coinvolge tutta la Galassia. Palpatine, cancelliere supremo della Repubblica invia il maestro Jedi Obi Wan Kenobi e il suo allievo anakin Skywalker su Muunilinst, roccaforte dei Separatisti di Dooku. Mentre Obi-Wan si accinge alla partenza preparando il suo esercito, Anakin deve dare il suo addio alla sua amante segreta, la senatrice Padmé Amidale.

Prima messa in onda: 7 novembre 2003
Durata: 3:44 minuti

Capitolo Due
Wntrando nel pianeta Muunilinst la flotta dei Cloni guidata da Obi-Wan e Anakin incontra la aspra resistenza delle navi del Movimento Separatista. Le navi da sbarco comunque entrano copiose nell’atmosfera del pianeta pronte allo scontro diretto con i doridi. Intanto un elite scelta di soldati cloni viene inviata dal generale Obi-Wan in una missione speciale dentro la capitale ma la loro nave sembra abbattuta dalla contraerea droide.

Prima messa in onda: 10 novembre 2003
Durata: 3:53 minuti

Capitolo Tre

Senza il minimo rallentamento le truppe d’elite dei cloni si intrufolano nel centro di comando del pianeta Muunilinst affrontando in maniera fredda e determinata l’eserito dei droidi che pattuglia le strade cittadine ingaggiando una dura e suggestiva battaglia urbana

Prima messa in onda: 11 novembre 2003
Durata: 3:30 minuti

Capitolo Quattro

San Hill, leader dei separatisti su Muunilinst tema per la resa del suo esercito. Ma il jedi oscuro Dooku sfodera il suo asso nella manica, un crudele cacciatore di taglie chiamato Durge che a capo di un drappello di mercenari motorizzati dissemina terrore e distruzione nell’esercito dei cloni della Repubblica. Solo l’astuzia e il coraggio di Obi-Wan avranno la meglio sull’avanza delle truppe di Durge.

Prima messa in onda: 12 novembre 2003
Durata: 3:39 minuti

Capitolo Cinque

Intanto tra le acque del pianeta Mon Calamari, l’epico cavalieri Jedi Kit Fisto conduce una battaglia pressoché personale contro le forze di Dooku. L’epica battaglia tra le squadre anfibie dei cloni e l’armata dei Droidi si risolve con l’intervento degli stessi abitanti del pianeta stanchi dell’oppressione dei Separatisti.

Prima messa in onda: 13 novembre 2003
Durata: 3:34 minuti

Capitolo Sei

Il conte Dooku è alla ricerca di un nuovo alleato per sconfiggere i cavalieri Jedi. Si reca sull’arena del pianeta Rattatak dove incontra una misteriosa guerriera sith, Asajj Ventress che utilizzando abilmente due spade laser sconfigge tutti i gladiatori messi a lei di fronte.

Prima messa in onda: 14 novembre 2003
Durata: 3:47 minuti

Capitolo Sette
Inevitabile è il duello tra Asajj e il conte Dooku per saggiare il potere della giovane guerriera. Dooku non ha difficoltà a sconfiggere la donna ma notevolmente impressionata delle sue qualità belliche le affida il compito più arduo, uccidere il giovane Anakin Skywalker …

Prima messa in onda: 17 novembre 2003
Durata: 3:44 minuti

Capitolo Otto

Su Muunilinst la battaglia intanto infuria senza sosta, Obi-Wan guida un gruppo di lancieri motorizzato in uno scontro diretto con Durge ed i suoi mercenari quasi come un torneo medievale. Nel frattempo il drappello d’elite dei cloni non ha nessuna difficoltà ad entrare nel centro di comando dei Separatisti nella capitale del pianeta.

Prima messa in onda: 18 novembre 2003
Durata: 3:28 minuti

Capitolo Nove

Sconfitto Durge, lo stesso Obi-Wan si unisce alle sue unità scelte dei cloni per dare il decisivo attacco alla fortezza dove sono barricati San Hill e il centro di comando dei Droidi.

Prima messa in onda: 19 novembre 2003
Durata: 3:38 minuti

Capitolo Dieci

Sopra l’atmosfera di Muunilinst si sta verificando un’epica battaglia stellare. La flotta dei cloni guidata da Anakin sembra in vantaggio rispetto ai droidi ma uno strano caccia intercetta la nave del giovane Jedi che percepisce distintamente il lato oscuro all’interno della nave pirata. Al comando del caccia c’è ovviamente Asajj Ventress che si lascia inseguire dall’impetuoso Jedi lontano dal fulcro della battaglai spaziale.

Prima messa in onda: 20 novembre 2003
Durata: 3:48 minuti

Capitolo Undici

Lo scontro aereo tra Anakin Skywalker e Asajj Ventress è serrato e denso di ribaltamenti di fronte. Scendono fino alla superficie di Muunilinst dove il duello si svolge sopra la testa di un irritatissimo Oni-Wan che cerca di far desistere il suo padowan e fargli completare la sua missione, distruggere le navi da battaglia dei Droidi. Anakin non ascolta il suo maestro e assale il suo avversario utilizzando la Forza. Asajj tenta allora un salto nell’iperspazio verso la luna di Yavin 4. L’impetuoso giovane Jedi non si esime da inseguirla nello spazio profondo.

Prima messa in onda: 25 marzo 2004
Durata: 3:46 minuti

Capitolo 12

Le truppe delle Repubblica di Mace Windu combattono senza tregue le forze dei Separatisti tra le pianure del pianeta Dantooine. Ma l’esercito dei droidi utilizzano la loro nuova arma segreta, il carro armato sismico che ha la meglio sull’intera armata dei cloni. Il cavaliere Jedi stordito, è rimasto solo, completamente disarmato in balia della droide armata.
Prima messa in onda: 28 marzo 2004
Durata: 3:39 minuti


Capitolo Tredici

I Drodi da Battaglia della Tecno Unione sembrano avere il meglio circondando il maestro Jedi Mace Windu con il loro imbattibili superdroidi. Ma il Jedi, disarmato, riesce con l’utilizzo dei suoi straordinari poteri a risolvere da solo la disperata situazione e a distruggere il potentissimo carro sismico dei drodi

Prima messa in onda: 29 marzo 2004
Durata: 3:40 minuti

Capitolo Quattordici

La jedi Lumunara Ulundi è sul pianeta ghiacciato di Ilum, alla ricerca, con la sua allieva Barris Offee dei favolosi cristalli che servono a costruire le spade laser. Ma in quel momento, i nuovi Chameleon Droid dei Separatisti intercettano le due jedi e distruggono la caverna sacra dove si trovavano. Yoda percepisce questo grave accadimento e si prepara a partire per il pianeta di Ilum.

Prima messa in onda: 30 marzo 2004
Durata: 3:43 minuti

Capitolo Quindici

Il maestro Yoda si reca con Amidala verso il pianeta ghiacciato di Ilum convincendo con l’utilizzo dei poteri della forza Il Capitano Typho, non incline a far correre a Padmé tali rischi. Scesi sulla superficie innevata, l’anziano maestro Jedi riesce da solo ad avere la meglio contro un esericto di Chamaleon Droid e a liberare l’entrata della grotta sacra ai Jedi

Prima messa in onda: 31 marzo 2004
Durata: 3:51 minuti

Capitolo Sedici

Anche Padmé si trova sul pianeta ghiacciato di Ilum ma è molto preoccupato per Yoda di cui ha perso le tracce. Non riuscendo a calmarsi decide di abbandonare la sua nave e con l’aiuto di R2-D2 e C-3PO di andare alla ricerca del maestro Yedi. Ma arrivata in prossimità delle caverne sacre agli Jedi viene bloccata da un’invisibile campo di forza.
Prima messa in onda: 1 aprile 2004
Durata: 3:39 minuti


Capitolo Diciassette

Anakin segue imprudentemente la nave di Asajj giungendo a Yavin 4 e pedinando la sith fra la fitta giungla della luna. Viene a dargli man forte anche un commando di Cloni che viene immediatamente distrutto dalla giovane guerriera del Conte Dooku. Dopo aver distrutto anche il caccia stellare del giovane Jedi. Inizia il vero e proprio duello con le spade nella fitta boscaglia di Yavin 4

Prima messa in onda: 4 aprile 2004
Durata: 3:50 minuti


Capitolo Diciotto

Anakin Skywalker ed Asajj Ventress continuano senza sosta il loro letale duello su Yavin. La sith usa con perizia le due spade laser donatele dal conte Dookly, Anakin è in palese difficoltà.

Prima messa in onda: 5 aprile 2004
Durata: 3:32 minuti


Capitolo Diciannove

Il duello sembra infinito, i due usufruitori della forza danno sfogo a tutti i rispettivi poteri e sembrano dunque alla pari. Solo la furia dell’ira che si insinua nell’animo di ANakin Skywalker conferiscono al cavaliere l’impeto necessario a sopraffare la giovane Sith che viene sconfitta da lì a poco.
Prima messa in onda: 6 aprile 2004
Durata: 3:26 minuti


Capitolo Venti

Anakin ritorna su Muunilinst dove il suo maestro, Obi-Wan Kenobi ha portato a termine la conquista del pianeta. Intanto su Hypori, lontanissomo pieneta, un drapello di cavalieri Jedi, Daakman Barrek, Ki-Adi Mundi, Tarr Seirr, Aayla Secura, K’Kruhk, e il padawan Sha’a Gi affronta un nemico tanto potente quanto misterioso, il supremo comandante delle forze dei Separatisti, il Generale Grievous.
Prima messa in onda: 7 aprile 2004
Durata: 8:33 minuti

Capitolo Ventuno

Un commando di Cloni si dirige su Hypori e riesce a mettere in salvo i Jedi dalle grinfie del Generale Grievous che giura vendetta alla casta dei cavalieri. Intanto su Coruscant, il consiglio Jedi decide di conferire al padawan Anakin Skywalker, il titolo di Cavaliere Jedi, pur non sottoponendole alle prove prescritte dal codice. Intanto continuano gli incontri segreti tra il giovane cavaliere a Padmé Amidala: il loro amore non potrebbe essere accettato dal consiglio Jedi.

Prima messa in onda: 21 marzo 2005

Durata: 12:04 minuti

Capitolo Ventidue
La guerra dei Cloni infuria senza sosta nella galassia. Passato alcuni anni e i cavalieri Jedi Anakin Skywalker e Obi-Wan Kenobi, al comando della III Armata, compiono numerosi atti eroici in giro per l’universo. Intanto sia il consiglio dei Jedi che il senato della Repubblica sono sempre più che convinti che il fulcro per vincere la guerra sia il generale Grievous che dal suo nascondiglio segreto imparare l’utilizzo delle lame laser dal Conte Dooku e si prepara a lanciare la usa offensiva finale. Il cancelliere Palpatine invia allora Obi-Wan e Anakin sul pianeta di Nelvann ad investigare sull’ubicazione del nascondiglio del generale.
Prima messa in onda: 22 marzo 2005

Durata: 13:11 minuti


Capitolo Ventitre

Coruscant, la capitale della Repubblica è sotto Assedio. Ma i Jedi affrontano il nemico in una serie di epici scontri, il cavaliere Saesse Tii, compie un prodigioso arrembaggio nello spazio, i maestri Yoda e Mace Windu, praticamente da soli fronteggiano la droide armata sbarcata nelle strade del pianeta/città.

Dal suo balcone nella capitale Palpatine osserva la battaglia, ma Grievous irrompe nei suoi appartamenti con fare minaccioso

Intanto nel pianeta Nelvaan, Anakin Skywaker viene scelto per una prova difficilissima per salvare il popolo oppresso da un male sconosciuto.
Prima messa in onda: 23 marzo 2005

Durata: 13:29 minuti


Capitolo Ventiquattro
Il Generale Grievous, accompagnato dalle sue MagnaGuards, riescono ad irrompere nel palazzo di Palpatine e tentano di rapire il cancelliere, Shaak Ti ed i suoi Jedi si frappongono tra i droidi ed il loro obbiettivo riuscendo a trarre in salvo Palpatine e conducendo una mirabolante fuga tra le strade di Coruscant.

Intanto Anakin su Nelvaan ha uno strano sogno riguardante il suo futuro, proprie mente irrompe nel laboratorio dei Sepratisti che stanno conducendo degli strani esperimenti sugli indigeni.
Prima messa in onda: 24 marzo 2005

Durata: 13:32 minuti

Capitolo Venticinque
Su Coruscant la Battaglia infuria senza sosta, da una parte i droidi e dall’altra i cloni guidati da Toda e Mace Windu, che si accorgono che questo è solo un diversivo per un obbiettivo secondario mente nei bassifondi della capitale continua la disperata fuga di Palpatine insieme all’eroica Shaak Ti.

Intanto su Nelvaan Anakin, per avverare la loro profezia, riesce a liberare la popolazione dal giogo della Tecno unione che li rendeva schiavi cyborg distruggendo con le sue sole forze il Cristallo maledetto. Liberati da questa schiavitù i Nealvan fanno pazza pulita dei droidi, mentre Anakin, in prede ad una folle ira  stermina uno ad uno tutti gli Skakoani della Tecno Unione utilizzando tecniche oscure.

Nel frattempo la fuga di Palpatine sembra finire in un un super bunker ma ad attenderlo il politico c’è Grievous che senza fatica si libera dei jedi di scorta e rapisce il cancelliere per trarlo nel suo shuttle. Interviene allora Mace Windu che non riesce a frenare l’impeto di Grievous ma solo a ferirlo nella sua parte organica. Il generale droide fa il cancelliere suo trofeo di guerra scappando definitivamente da Coruscant

Prima messa in onda: 25 marzo 2005

Durata: 14:26 minuti

About StarWars

Starwars.it è un sito tributo a Star Wars, NON è il sito ufficiale della saga, raggiungibile ai seguenti url: StarWars.com o in italiano Disnet.it/StarWars e non è in alcun modo collegato alla LucasFilm LTD o alla The Walt Disney Company e a nessuna delle loro licenziatarie. Starwars.it è un sito "fan" gestito dall'Associazione Culturale Satyrnet. E' vietata la riproduzione senza consenso dei contenuti. Copyright © 2017 Satyrnet - All Rights Reserved.

View all posts by StarWars →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *