Con i suoi $392 milioni di incassi nel mondo, Solo: A Star Wars Story sarebbe potuto diventare un grande successo, se non fosse che sia costato $275 milioni, con un cambio drastico della regia a metà produzione e la maggior parte delle riprese riscritte. Per lo meno, questo cambio registico non ha messo da parte il cameo che nessuno si aspettava: quello di Darth Maul, personaggio nato e poi morto in Episodio I: La Minaccia Fantasma, però scopriamo che in realtà è sopravvissuto e ritorna con delle gambe robotiche nella serie televisiva The Clone Wars e che durerà fino alla serie Star Wars Rebels.

Con l’uscita del Blu-Ray di Solo: A Star Wars Story questo mese, la Lucasfilm ha rilasciato delle immagini che ci mostrano Ray Park di nuovo nei panni di Darth Maul nella sua interezza, compreso di gambe robotiche!