Chi è Luke Skywalker?

Luke, figlio di Anakin Skywalker (Darth Vader) e Padmé Amidala fu salvato ancora in fasce dal Maestro Jedi Obi-Wan Kenobi dal proprio fratellastro sul pianeta Tatooine, per difenderlo dalla malvagità dell’imperatore. Luke crebbe come un giovane contadino, dagli zii Owen e Beru Lars. La sua vita cambiò completamente quando suo zio acquistò da dei Javas due droidi: D3-BO (C-3PO) e C1-P8 (R2-D2). Dicevano di appartenere ad un vecchio eremita di nome Ben Kenobi, compagno d’armi del padre che Luke era convinto di aver perso. Ma recandosi nella casa del vecchio eremita Luke scoprì molto di più di quanto potesse immaginare. Grazie agli insegnamenti dell’anziano Cavaliere Jedi Obi-Wan “Ben” Kenobi, apprese le vie della Forza e, con l’aiuto del contrabbandiere Han Solo, liberò la Principessa Leia dalla Morte Nera, imponente stazione spaziale imperiale. In seguito, nonostante la morte di Kenobi per mano dell’Oscuro Signore dei Sith Darth Vader, riuscì a distruggere l’imponente stazione imperiale durante la battaglia di Yavin. Dopo la distruzione della Morte Nera, Luke compie diverse missioni per l’Alleanza Ribelle; nelle settimane dopo la Battaglia di Yavin, viene inviato sulla luna Cymoon 1 dove fronteggia per la prima volta Dart Vader e riesce a distruggere la più grande fabbrica d’armi della Galassia.

Tre anni dopo, Luke Skywalker condusse le truppe ribelli durante l’assalto imperiale alla base ribelle sul pianeta Hoth, per poi dirigersi alla volta di Dagobah, dove, con l’ausilio del Maestro Jedi Yoda avrebbe potuto riprendere il suo addestramento all’uso della Forza. Ma il vecchio Yoda era indeciso sul futuro del giovane che gl comparve davanti. L’addestramento di Luke fu durissimo, più di una volta il giovane era indeciso se portarlo a termine o meno. Riuscì infine ad abbattere le sue paure. Ma in unsogno premonitore vide i suoi amici che soffrivano sul pianeta Bespin, e nonostante le preoccupazioni di Yoda, decise di partire. Sul pianeta delle nuvole, in seguito allo scontro con Darth Vader, venne a conoscenza che l’Oscuro Signore dei Sith altri non era che suo padre, Anakin Skywalker.

Come raccontato in quello che ormai si chiama “Star Wars Legends”, il caro Universo Espanso, dopo gli eventi narrati ne L’Impero colpisce ancora, Skywalker viene messo al comando del Rogue Squadron. Durante una battaglia con le forze Imperiali il computer di bordo si rompe e Luke deve usare la Forza per vedere i suoi bersagli. Senza spiegazione, la Forza gli dice di sparare alla nave di Shira Brie. Per questo Skywalker perde il comando e viene messo in prova. Come risultato la fiducia di Luke nella Forza diminuisce. Investigando scopre che Shira è un’agente Imperiale e a Luke vengono ridati i gradi. Il tempo passa e Luke diventa sempre più potente nella Forza. Skywalker sventa anche alcuni tentativi di assassinio commissionati dal principe Xizor, il capo dell’organizzazione del Sole Nero.

Luke intanto aveva preparato un piano per liberare Han Solo dal perfido Jabba The Hutt. Salvato l’amico e dopo aver assistito alla morte del maestro Yoda, Luke si rende che la Principessa Leia era la sua sorella gemella. Ma era giunto il tempo dello scontro decisivo tra l’Alleanza Ribelle e l’Impero Galattico per la distruzione della seconda Morte Nera, l’arma che avrebbe dato all’Impero, se conclusa, il potere sulla galassia. Mentre i suoi amici combattono sul pianeta di Endor, Luke si fa catturare spontaneamente dal padre per cercare di convincerlo ad abbandonare il Lato Oscuro, appellandosi a quel poco di buono che in lui era rimasto. Portato davanti all’Imperatore Palpatine, Luke viene quasi sedotto dal lato oscuro quanto attacca suo padre in un impeto di rabbia. Ma non vuole fare dell’imperatore il suo nuovo maestro; spegne la sua spada e attese i fulmini letali di Palpatine. Vader, pur sconfitto dal figlio e ormai redento, prese il suo mentore e lo scagliò nel vuoto, rimanendo però fulminato. Ma il gesto permise ad Anakin Skywalker di morire in pace.

Nell’Universo Espanso, il giorno dopo la battaglia di Endor, Luke e Wedge Antilles scoprono un droide che contiene un messaggio proveniente da Bakura. Skywalker comanda una missione verso il sistema di Bakura, che è stranamente sotto assedio da una razza aliena, gli Ssi-Ruuk, che usano la forza vitale dei prigionieri per potenziare la loro tecnologia. Luke e Leila negoziano un’alleanza temporanea tra Ribelli e forze Imperiali per combattere gli invasori. Scoprendo una persona sensibile alla Forza, Luke si convince che l’Ordine Jedi può essere riformato. Luke diviene un membro vitale dell’Alleanza dei pianeti liberi, e in poco tempo anche della Nuova Repubblica. Negli anni seguenti prova a cercare persone sensibili alla Forza invano. Questo lo porta a Dathomir, dove trova le rovine di Chu’untor, un antico centro di addestramento. Lo spirito di Obi-Wan visita per l’ultima volta Luke cinque anni dopo la vittoria di Endor e gli dice che lui non era l’ultimo dei vecchi Jedi, ma il primo dei nuovi. Con l’inizio della campagna Thrawn, cominciano a spargersi voci riguardanti un Maestro Jedi presso Wayland. Skywalker investiga e scoprì un Jedi Oscuro folle, Joruus C’baoth che Luke tenta di convincere invano di rinunciare al Lato Oscuro. Joruus riesce a ricreare un clone malvagio di Luke, partendo dalla mano tagliata da Darth Vader su Bespin, che in qualche modo era stata recuperata da agenti Imperiali. Luke sconfigge sia Joruus che Luuke, il suo clone. Durante il conflitto, Luke incontra Mara Jade: feroce guerriera e abile nella Forza quanto bella, Mara era stata una Mano dell’Imperatore al servizio di Palpatine. Ritenendo Luke responsabile della distruzione della sua carriera tenta di ucciderlo, ma a causa di situazioni particolari in cui si trovano a lavorare assieme per sopravvivere Mara lascia da parte l’odio, imparando a rispettare Luke; in seguito i due, innamoratisi, si sposeranno ed avranno un figlio, Ben Skywalker (in onore al nome con cui Obi-Wan era conosciuto da Luke, appunto “Ben”). Arrivando su Coruscant, Luke scopre strani indizi portanti alle origini dell’Imperatore. Prima che potesse capirne il significato una tempesta appare in cielo e un gigantesco vortice risucchia Luke e portandolo a Byss. Qui incontra una vecchia conoscenza: l’Imperatore Palpatine in carne e ossa. Darth Sidious era riuscito a preservare il proprio spirito usando un’antica alchimia Sith, e usando un proprio clone. Palpatine ordina a Luke di inchinarsi di fronte a lui e diventare suo apprendista. Luke, pensando di avere davanti un nemico quasi invincibile, accetta di unirsi al Lato Oscuro della Forza, pensando (come pochi altri Jedi) di sconfiggere il Lato Oscuro scoprendone i segreti. Servendo Palpatine, Luke acquisisce due sentinelle Imperiali. Pur riuscendo a sventare diversi piani pericolosi, Luke non riesce a pensare chiaramente mentre era immerso nel Lato Oscuro. Con l’aiuto di sua sorella Leila riesce a rivoltarsi contro il suo maestro e insieme lo distruggono, grazie anche al sacrificio di Empatojayos Brand che riesce a portare con sé lo spirito del malvagio Sith. Col tempo Luke intuisce che la Nuova Repubblica ha bisogno di un Ordine Jedi per proteggerla. Trovandosi essa d’accordo con lui, Luke comincia a cercare dei validi candidati da addestrare nel tempio su Yavin IV. Nel tempio Massassi era in attesa lo spirito del Signore dei Sith Exar Kun, morto 4.000 anni prima. Kun riuscì a separare in qualche modo lo spirito di Luke dal corpo, ma viene sconfitto dai suoi studenti e distrutto. Luke, insieme a Kyle Katarn e a Jaden Korr riesce a sventare il ritorno del Signore Oscuro Marka Ragnos, pianificato dai Discepoli di Ragnos sotto la guida della Jedi Oscura Tavion, vecchia apprendista del Jedi fallito Desann. Qualche tempo dopo, una nuova minaccia comincia a preoccupare Luke: l’arrivo di una razza aliena extragalattica chiamata Yuuzhan Vong. Questi alieni erano molto interessati ai Jedi dichiarandoli come i peggiori tra gli infedeli della Galassia. Per paura, molte associazioni della Repubblica si alleano con gli Yuuzhan Vong, catturando Jedi da dare come schiavi agli invasori. I Vong distruggono i Templi su Yavin IV, e Mara Jade viene infettata da una piaga creata dagli alieni. In breve la supremazia Yuuzhan Vong si estende in tutta la Galassia, vongformando i pianeti conquistati. Con la conquista di Coruscant, la Nuova Repubblica viene dichiarata sconfitta, ma non si arrende. Luke, con l’aiuto del capo di Stato, crea la Federazione Galattica delle Alleanze Libere con base al vecchio Tempio Jedi, concentrando i suoi sforzi per creare un nuovo Consiglio dei Jedi. Con l’aiuto di Vergere, una Jedi dei tempi della Vecchia Repubblica che aveva passato decine di anni in mezzo agli Yuuzhan Vong, Luke viaggia fino alle profondità delle Regioni Ignote, cercando un mezzo per sconfiggere gli invasori. Insieme ad altri Jedi, viaggia fino al mondo vivente chiamato Zonama Sekot, dove persuade l’intelligenza vivente del pianeta, Sekot, ad aiutarlo a sconfiggere gli Yuuzhan Vong. Durante la parte finale del conflitto Luke uccide il Supremo Signore Shimrra; invece Jacen Solo, nipote di Luke, sconfigge il vero capo degli alieni, Onimi. Luke riesce a riorganizzare i Jedi rimasti per riformare un nuovo Ordine, e questa volta partendo da un Consiglio Jedi. Su consiglio di Kam Solusar Luke Skywalker stabilisce la nuova accademia Jedi su Ossus dove avrebbe continuato ad addestrare i giovani Jedi nelle vie della Forza.

Tornando al Canone, in Star Wars: The Force Awakens, dopo la vittoria sull’Impero, Luke prende con sé una nuova generazione di ragazzi per addestrarli alle vie della Forza; tra di loro vi è suo nipote Ben Solo, figlio di Ian e Leila, e nipote di Anakin alias Dart Vadere viene attratto dal Lato Oscuro e abbandona l’addestramento, divenendo Kylo Ren, l’apprendista del misterioso e sinistro Leader Supremo Snoke, il capo del Primo Ordine (rinato dalle ceneri dell’Impero Galattico). Luke, sentendosi in colpa per il destino del ragazzo, decide di andare in un esilio volontario alla ricerca del primo tempio dei Jedi sul pianeta acquatico di Ahch-To. Circa trent’anni dopo la battaglia di Endor, viene ritrovato da Rey, una ragazza predisposta e sensibile all’uso della Forza, che gli consegna la spada perduta su Bespin e un tempo appartenuta a suo padre.

Luke Skywalker è interpretato in tutti e tre i film della trilogia originale e nel settimo Capitolo “Il Risveglio della Forza” da Mark Hamill. Nato il 25 settembre 1951 ad Oakland, California, è il quarto di sette figli.  Subito dopo le riprese di Star Wars Episodio IV ebbe un gravissimo incidente stradale, in seguito al quale rimase quasi sfigurato tanto che, per giustificare l’evidente cicatrice sul volto, si decise di inserire ne L’Impero Colpisce ancora una scena nella quale veniva ferito da una bestiaccia pelosa di nome wampa. Nella trilogia Hamill interpretò ben 478 linee di dialogo, più di ogni altro personaggio. Successivamente alla trilogia egli non ebbe il successo sperato, infatti la sua filmografia come attore è costellata soprattutto da interpretazioni televisive, mentre se la sua principale attività al giorno d’oggi è quella di doppiatore di cartoni animati, in particolare nel ruolo del Joker (cartoni animati di Batman). Partecipò alla stesura di alcuni videogiochi: gli episodi III, IV e V di Wing Commander (1994, 1995 e 1997). Nel 2015 torna a vestire i panni di Luke Skywalker nel nuovo film dedicato alla saga di Star Wars. Nel 2014 ha accettato di vestire i panni del professor James Arnold nel film Kingsman – Secret Service. Sempre nel 2015 viene confermata la presenza dell’attore all’ottavo capitolo della saga intitolato: Star Wars: Gli ultimi Jedi in uscita a dicembre 2017.

Nelle prime stesure del IV episodio di Star Wars Luke Skywalker era un generale che lottava contro l’Impero. Egli diveniva il protettore e mentore del giovane Annikin Starkiller, figlio del suo amico Kane. Annikin è molto simile al futuro Luke. Successivamente Annikin divenne Luke Starkiller e l’ex Skywalker prese il nome di Obi-Wan Kenobi. Il personaggio subì altre modifiche e, ad un certo punto, Lucas pensò persino di cambiarne il sesso, pur mantenendone le caratteristiche di base. Poi non portò più avanti questa idea. Alla fine, poco prima dell’inizio delle riprese, decise di modificare il nome Starkiller in Skywalker. Ben Burtt, il sound designer dei film, era stato proposto inizialmente per interpretare Luke. Luke Skywalker è interpretato da Mark Hamill nella trilogia originale, e da Aiden Barton nella trilogia prequel, nelle scene in cui appare come neonato. Hamill è tornato in seguito nel ruolo di Luke per dare la sua voce al personaggio nelle versioni radiofoniche dei film. In molti videogiochi, la voce di Luke Skywalker è data da Bob Bergen.

Luke Skywalker è stato selezionato da Empire come 54º miglior personaggio cinematografico di sempre e al settimo tra le figure della saga; la rivista ha inoltre particolarmente elogiato l’interpretazione di Hamill nella scena in cui il personaggio scopre l’identità del suo vero padre e quelle in cui sembra avvicinarsi al Lato Oscuro della Forza. IGN lo ha collocato al 2º posto tra i migliori personaggi di Guerre stellari, affermando che possiede tutte le tradizionali virtù dell’eroe risultando però umile e “migliore del padre”. Luke è stato anche nominato per la lista 100 Years… 100 Heroes and Villains dall’American Film Institute senza però rientrarvici. Insieme al cast di Guerre stellari, Luke è parodiato in numerosi media. Nel fumetto Disney Topokolossal Topolino interpreta un personaggio chiamato Mickey Skyrunner, che deve salvare la principessa Stella (Minni) dall’invasore Pietro Galactus (Gambadilegno, parodia a sua volta di Dart Vader) e usa come arma un filoncino di pane chiamato “Baguette Catalitica”.

About StarWars

Starwars.it è un sito tributo a Star Wars, NON è il sito ufficiale della saga, raggiungibile ai seguenti url: StarWars.com o in italiano Disnet.it/StarWars e non è in alcun modo collegato alla LucasFilm LTD o alla The Walt Disney Company e a nessuna delle loro licenziatarie. Starwars.it è un sito "fan" gestito dall'Associazione Culturale Satyrnet. E' vietata la riproduzione senza consenso dei contenuti. Copyright © 2017 Satyrnet - All Rights Reserved.

View all posts by StarWars →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *