Obi-Wan è un fan degli U2?

A parte il titolo ironico di questo articolo: parrebbe proprio che nel “Production Title” del nuovo capitolo della Star Wars Anthology, dedicato, come sappiamo ormai tutti al Maestro Jedi Obi-Wan Kenobi. Tutti siamo in trepidante attesa sulla conferma della presenza o meno del grande Ewan McGregor nei panni che furono del leggendario Sir. Alec Guiness nelle trilogia originale. Come suggerirebbe il titolo provvisorio della pellicola, così come riportato da OmegaUnderground, “Joshua Tree“, il film potrebbe ambientarsi in quel pianeta desertico con due Soli che tutti noi amiamo alla follia! La Yucca Brevifolia è una pianta appartenente al genere Yucca della famiglia delle Agavacee. Nota negli Stati Uniti, appunto, come Joshua tree, questa pianta generalmente a portamento arboreo delle Monocotiledoni è nativa del sud-ovest del Nord America negli stati della California, Arizona, Utah e Nevada. Essa prospera nelle praterie aperte della Queen Valley e della Lost Horse Valley, all’interno del Parco nazionale del Joshua Tree.

Parco nazionale che come tutti gli appassionati della saga di George Lucas sanno perfettamente è stato infatti utilizzato più volte come location per il pianeta desertico di Tatooine, cosa che ci suggerisce che le nuove avventure di Obi-Wan potrebbero svolgersi proprio sul pianeta natale di Anakin Skywalker dove il Maestro Jedi decisi di custodire il piccolo Luke così come abbiamo recentemente visto nella serie TV “Rebels” nell’epico scontro tra Kenobi e Darth Maul!  Nell’inverno del 1977 George Lucas decise di girare tutte le scene che non furono realizzate in Tunisia nella Death Valley, quarantanni dopo lo Stato della California ha creato nuovi incentivi per chi voglia girare nelle sue aride location: ad oggi sono in produzione in questa stessa area anche il prequel di Transformers, Bumblebee della Paramount e, a breve, il tanto atteso Captain Marvel.

Nome molto azzeccato e molto virale in questo periodo, gli U2 hanno scelto proprio questo albero come naming per il loro tour mondiale per i trent’anni di carriera e… tanto tempo fa, come titolo di uno dei loro album più amati dagli appassionati! The Joshua Tree è infatti il loro quinto album, pubblicato il 9 marzo 1987 dalla Island Records. Prodotto da Brian Eno e Daniel Lanois, The Joshua Tree ha vinto il premio come album dell’anno alla cerimonia dei Grammy Award del 1988 ed occupa la posizione 27 nella lista dei 500 migliori album secondo la rivista Rolling Stone. In origine l’album si sarebbe dovuto chiamare “The two Americas” o  “Desert songs”. Poi, con il fotografo Anton Corbjin, gli U2 nel dicembre del 1986 girovagarono per qualche giorno nei deserti californiani dove vennero colpiti e rimasero affascinati da questo singolare albero che si trovava un po’ dappertutto in quel nulla e che di quel nulla ne era il simbolo.

 

About Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, presidente di Satyrnet, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 15 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Il portale www.satyrnet.it e la sua vastassima community online sono tutt'ora uno dei punti di riferimento per gli appassionati. Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ora collabora con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics e Napoli Comicon. Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events, una delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha participato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World e Luneur Park cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico.

View all posts by Gianluca Falletta →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *