Amante della saga di Guerre Stellari, Claudio avrebbe voluto entrare nel mondo cosplay con il suo personaggio preferito, Darth Vader. Guardandosi in giro, si rese però conto che sarebbe stato solo uno dei tanti, e pensava che già nella vita reale si è “uno dei tanti”, voleva essere originale, allora decise di cambiare rotta con l’altro suo personaggio preferito, Lord Casco di Balle Spaziali, uno dei più mitici film di Mel Brooks, personaggio che, oltretutto, si adattava meglio alla sua personalità timida ma scanzonata. Armato di qualche attrezzo, polistirolo vetroresina e stoffa, nel 2017 comincia a creare il costume di Casco Nero.

Dopo una prima apparizione solitaria al Torino Comics nel 2019, con un discreto successo (in realtà non riesce a fare tre passi senza che lo fermino per una foto), anche Stefanie, già nota collezionista e cosplayer nel mondo Star Trek e fondatrice del gruppo Star Trek Torino, di cui fa parte anche Claudio, decide di aggregarsi; pochi euro per un vestito da sposa usato, tanta pazienza con ago e filo, e la Principessa Vespa era pronta. Nasce così il gruppo Spaceballs con i primi due personaggi. I due vengono a sapere che al Movieland organizzano due giornate dedicate a Star Wars, e i due, con un po’ di scetticismo, decidono di provare ad iscriversi portando la loro versione di Star Wars, o meglio, la parodia per eccellenza della saga.

Iscrizione accettata e…. un successone, è il Settembre del 2019. Non si aspettavano questo successo, i costumi erano giudicati perfetti, nonostante il fai da te, e tutti trovavano l’idea estremamente divertente e originale. Curiosamente il personaggio di Lord Casco, veniva riconosciuto anche da molti bambini, nonostante il film non fosse priprio recente e non proprio indicato ad un pubblico così giovane. Si sparge la voce e arriva Francesco, già cosplayer Umbrella, anche lui con minima spesa si unisce al gruppo e diventa “il guardiamarina Stronzo”. Forse l’elemento con più autoironia del gruppo, non tutti impersonerebbero un personaggio con quel nome.

Seguono a ruota Rosa Maria, con Yogurt, Teresa con Pizza Margherita, Alma con Doroy, e Michele con Stella Solitaria. Lo zoccolo duro del gruppo era pronto, tra l’altro, tutti facenti parte del gruppo Star Trek Torino.

Nel 2020 si ripresentano al Movieland, questa vota con il gruppo al completo e non più con lo scetticismo del precedente evento, ma con la certezza di trovare veri apprezzamenti.

Non sono serviti molti soldi per dare vita ai costumi, solo passione, pazienza e tempo, tutto ben ben ripagato dalriscontro avuto dal pubblico. Voglia di divertirsi, ironia e, soprattutto, autoironia, sono gli elementi fondametali del gruppo, se non sai prenderti in giro, difficilmente riuscirai a far parte del gruppo. Non ci sono rivaità o “prime donne”, si sta insieme e ci si diverte, questo è alla base di tutto, non c’è “il mio è meglio del tuo”, come purtropo e sempre più spesso accade nel mondo del cosplay; e se non sei perfetto …. “ma chi se ne frega, cerca di creare il tuo personaggio al meglio e divertiti”.

Poi c’è Claudio, non di certo un attore, anzi, ma ha sempre il cervelo in moto per creare nuove cose, ha molta inventiva per scrivere storielle, spesso delle vere e priprie supercazzole alla Conte Mascetti, e scenette divertenti come il “crossover” tra Balle Spaziali e Il Signore degli Anelli, rappresentato, o meglio improvvisato, durante l’evento “Guerre Stellari Gathering 2021 – la minaccia Movieland“, con un discreto successo e molto divertimento. Ha sempre qualche cosa in mente, ma sempre cose decicamente strane e abbastanza fuori dal comune.
Ultimamente, insieme a Francesco, non disdegna di scrivere racconti, tendenzialmente horror e ben noltani dalla scanzonatura di Balle Spaziali, e di girarci dei cortometraggi come regista improvvisato.

Ormai, nel mondo social, e in alcuni casi anche nel mondo reale, quasi nessuno conosce il suo vero nome, per tutti è Lord Casco, o più semplicemene Milord. Sicuramente, senza i social, non esisterebbero Milord, Vespa, Stronzo e tutto questo gruppo, a volte strumento quasi da guerriglia tra cosplayers, quelli che si prendono troppo sul serio, a volte strumento fondamentale per la nascita di nuovi gruppi, proprio come quello di Spaceballs.

Non mancano di certo quelli che prendono per … i fondelli, soprattuto fuori dal mondo cosplay, alcune volte anche pesantemente, ma a Claudio e alla sua combriccola, frega nulla. “Se ami Guerre Stellari, non puoi non amare Balle Spaziali”, questo è il pensiero di Claudio, quindi perchè non dare vita al gruppo più folle del mondo cosplay (o costuming) legato alla saga migliore di tutti i tempi?

Volete seguire le mirabolanti avventura del gruppo di Balle Spaziali Cosplay? Basta seguirli in questi profili ufficiali:

Latest posts by Gianluca Falletta (see all)