Strange music: sigle di serie tv e film suonate con oggetti

Ultimamente ha preso il via la moda di suonare cover di serie tv, in particolare del Trono di Spade, con vari e inusuali oggetti. Tutto ciò ha portato gli autori della stramberia ad avere un immediato successo tra i fan ma anche tra i semplici curiosi, aumentando le visualizzazioni dei video in pochissimo tempo.

Tutti conoscono la sigla del Trono di spade, che è di per sé molto bella ed è composta da Ramin Djawadi, tedesco di origine iraniana. Però non tutti conoscono la versione della sigla suonata con bicchieri da vino. Lo Youtuber Dan Newbie, già famoso nel web grazie ad altri suoi video dello stesso stampo, ha infatti suonato anche la colonna sonora di Frozen “Let it go”, la soundtrack di Super Mario Bros e molto altro, sfruttando oggetti di uso comune, anche vegetali.

Dan Newbie, però, non è l’unico a esserci cimentato in una impresa simile, infatti nel canale Youtube di It’s a small world, possiamo trovare la sigla del Trono, suonata con delle calcolatrici, che conta più di 80.000 visualizzazioni dalla data di pubblicazione, che è il 10 gennaio.

Non manca la versione gattini che miagolano la sigla, ma questo è un altro discorso, anche se tenero e irresistibile.

Passando a un altro colosso, non mancano strani rifacimenti inerenti il tema di Star Wars, suonato ad esempio con una matita o la paletta di plastica per girare il caffé, ma anche con il tesla o con i floppy drive.

L’11 luglio 2017 Pietro Festa ha pubblicato un libro dal titolo Strange Music Hero – Come avere successo suonando uno strumento strano.  Uno Strange Music Hero è colui che con coraggio decide di abbracciare la sua passione per la musica rendendola la pietra angolare della sua vita. Si tratta di una persona ordinaria che in campo musicale compie qualcosa di straordinario e inaspettato per la maggior parte delle persone che lo circondano, risultato dell’allineamento al proprio ‘sentire essenziale’. L’autore – appassionato di strumenti musicali strani, o per meglio dire poco convenzionali – raccoglie in quest’opera i suoi studi, esperienze e intuizioni per presentarci nuovo paradigma musicale che potrebbe rappresentare la via alternativa ai percorsi convenzionali preconfezionati. Come ave​re suc​ces​so suo​nando uno strumento strano, parte da una definizione non convenzionale di successo; una definizione autentica che ci mette in condizione di porci domande raramente vagliate prima… Cos’è il successo per te? Che tipo di esperienze vuoi vivere? Attraverso i tre capitoli che si occuperanno di atteggiamento mentale, sviluppo artistico e professionale, questo testo vuole dare una prima grande mano fornendo validi spunti a coloro che sentono la chiamata alla musica ma non hanno una guida che li supporti.

Il libro può essere acquistato su Amazon qui: Strange Music Hero – Come avere successo suonando uno strumento strano: Come avere successo suonando uno strumento strano

 

Gianluca Falletta

About Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, presidente di Satyrnet, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 15 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Il portale www.satyrnet.it e la sua vastassima community online sono tutt'ora uno dei punti di riferimento per gli appassionati. Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ora collabora con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics e Napoli Comicon. Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events, una delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha participato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World e Luneur Park cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico.

View all posts by Gianluca Falletta →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *